giovedì 23 ottobre 2008

Tibetan Flutist Nawang Khechog shares a prayer for peace

2 commenti:

bianca ha detto...

In questa giornata così piena di colori, dipinti, arte allo stato puro ma anche genio e follia,è una bella intensa coincidenza questa musica di pace , di amore universale verso gli altri. Un libro aperto al mondo, una pagina di fratellanza. Grazie.
bianca

vittorio ha detto...

Parli della tua visita a Milano alla mostra di Ligabue, vero?
Grazie per le tue parole :)